Crea sito
TESTIMONIANZE

San Leopoldo Mandic venuto dall’aldilà

Abbiamo una grandissima testimonianza riguardo a chi è venuto veramente dall’aldilà e chi dopo aver letto queste riga, continuerà a non credere, si potrà ritenere uno stolto. Certo  può benissimo dire che quanto scritto è falso, ma onestamente parlando, chi lascia una testimonianza non è per convincere ma per glorificare Dio per quanto ha compiuto. Detto questo passiamo a questa grandissima testimonianza che conferma l’esistenza della vita dell’aldilà:

San Leopoldo Mandic il santo cappuccino confessore, morto nel 1942, è il soggetto principale di questa testimonianza. Molte infatti sono le sue apparizioni dopo la sua morte. Questa è una di quelle.

Teresa Pezzo, era affetta da tanto tempo da gravi disturbi al fegato. Si tentarono varie cure, ma tutto inutilmente, tanto che il 22 ottobre 1946, nonostante il persistere della febbre, venne sottoposta a un delicato intervento chirurgico.

Dopo parecchi giorni passati tra la vita e la morte, si riprese e andò a Bovolone, presso suo zio arciprete. Per un pò di giorni tutto andò bene, ma il 4 dicembre dovette rimettersi a letto perché le ritornarono fortissimi dolori; la febbre risalì oltre i 40 e ricominciò il vomito quasi di continuo, tanto che non poteva ritenere nemmeno una goccia di acqua.

Divenne debolissima tanto che non poteva nemmeno parlare. Ci voleva solo un miracolo! Dietro esortazione di un padre cappuccino, cominciò la novena a San Leopoldo Mandic e grazie a questo cappuccino, riuscì ad avere anche una sua reliquia che la pose sulla parte ammalata.

Così durante una notte, si svegliò e davanti a lei apparve San Leopoldo. Era identico alla sua immagine ma senza stola e molto più bello. La stanza si illuminò tutta, il santo  si avvicinò al suo letto e Teresa tra spavento e gioia, iniziò a urlare dicendo: mamma….il santo però la esortò a non urlare e a non avere paura…Gli disse: tu ti accosti ogni mattina alla santa comunione vero? Teresa disse di si, e San Leopoldo, sorridendola le disse: alle 8 di domattina vai in chiesa e partecipa alla santa messa facendo la comunione, perché sei guarita. Ogni giorno dovrai recitare una corona di gloria al padre per tutta la vita…. Tu hai sofferto molto nella tua vita specie nell’ultimo periodo ma questo cara, lo troverai nell’eternità! Tu devi sempre fare del bene, al mondo e se ti giungerà qualche brutto momento, dolori e malattie, sopporta tutto con rassegnazione e soffri tutto per amore di Dio…..Teresa lo ringraziò per le belle parole dette.

Poi San Leopoldo riprese a dire: quando termini la novena? Teresa rispose: Lunedì! Allora tornerò lunedì a mezzanotte perché ho molte cose da dirti….

La mattina Teresa si alzò tutta guarita e fece come San Leopoldo Mandic aveva detto di fare. Alla mezzanotte del 16 e 17 dicembre il santo ritornò come aveva detto, era pieno di luce, illuminando una stanza intera. Parlò a Teresa di cose spirituali e le disse che doveva molto pregare…..La ragazza fece anche alcune domande al santo che diede esaustive risposte. …

La testimonianza completa la trovi sul libro L’Aldilà stupenda realtà

Tag

Articoli correlati

Close